Iscriviti

Menu Principale

Polizza colpa grave

Polizza colpa grave

Tutela legale

Tutela legale

Area Iscritti

Il Conapo

Archivio Notizie

Comunicati

Documenti

Dal 18/03/13 sei il visitatore

Risorse web

Notiziario Vigili del Fuoco - Fonte: sito ufficiale dei Vigili del Fuoco

Le notizie del Dipartimento dei Vigili del Fuoco

Le notizie del Dipartimento dei Vigili del Fuoco
Le notizie del Dipartimento dei Vigili del Fuoco
  1. Novara, fiamme in uno scantinato

    In mattinata un incendio è scoppiato in una cantina di una palazzina in via Monte Nero. I Vigili del fuoco, intervenuti con autorespiratori a causa della notevole presenza di fumo e calore, hanno rinvenuto un uomo riverso a terra gravemente ustionato. L’uomo è stato portato all’aperto e poi affidato alle cure del 118 per il successivo trasporto al Maggiore. Anche la moglie, che ha avuto problemi per aver inalato fumi da combustione, è stata portata in ospedale per accertamenti. I Vigili del fuoco hanno poi estinto le fiamme e raffreddato l’ambiente

  2. Gorizia, auto esce di strada e abbatte un albero.

    Questa mattina poco prima delle undici, un’auto che percorreva la statale 55, nel comune di Savogna d’Isonzo, per cause in via d’accertamento è uscita di strada ed è finita contro un albero, abbattendolo. I Vigili del fuoco hanno estratto l’autista dall’abitacolo e lo hanno poi affidato alle cure del 118 per il trasporto in ospedale, infine hanno messo in sicurezza l’area e il veicolo incidentato. Sul posto anche l’Arma dei Carabinieri per le competenze del caso.

  3. Ancona, recupero del rimorchio di un autoarticolato

    Nella mattinata di oggi, poco dopo le 10, i Vigili del Fuoco sono intervenuti a Cupramontana, in Via Pianello, per il recupero del rimorchio di un autoarticolato che, per cause in fase di accertamento, si è inclinato rimanendo in bilico sulla carreggiata. I Vigili del fuco, intervenuti dal distaccamento di Jesi con un'Autobotte e un mezzo 4x4, e con l'Autogrù dalla sede centrale di Ancona, hanno recuperato il mezzo e messo in sicurezza l’area. Sul posto anche la Polizia Stradale per quanto di competenza.

  4. Sicilia, i sommozzatori potenziano il dispositivo di soccorso a bordo degli elicotteri

     I sommozzatori dei nuclei di Catania e Palermo potenziano il dispositivo di soccorso e salgono sugli elicotteri. Dal 6 luglio al 30 settembre gli specialisti, oltre a garantire il servizio ordinario, sono dislocasti al reparto volo di Catania.
    La Direzione centrale per l’emergenza ha predisposto l’attivazione, in via sperimentale, dell’assetto “sommozzatori con elicottero” dislocando 2 specialisti presso gli elinuclei. Tale iniziativa è volta ad assicurare una maggiore rapidità d’intervento su scenari incidentali negli specchi d’acqua confinati o meno.
    In un territorio vastissimo, quale quello siciliano, il fattore tempo diventa un discrimine particolarmente importante nei soccorsi in cui la componente fond

  5. Catania, vasto incendio in località Motta Sant'Anastasia

     Il 7 luglio tre squadre: la partenza di Paternò, il distaccamento Sud  e quello di Adrano, supportati da un elicottero, sono intervenuti per un vasto incendio a Motta Sant’Anastasia.
    In fumo sterpaglie, alberi e vegetazione, diverse abitazione sono state minacciate dalle fiamme.
    La partenza Sud ha operato in via Imera, dove un incendio di sterpaglie si è propagato ed ha raggiunto una palazzina di 4 piani, bruciando tapparelle, tende ed il tetto dell' edificio. I vigili del fuoco hanno contenuto ed abbattuto le fiamme, salvaguardando le abitazioni limitrofe.
    Nelle campagne vicine, la bonifica dell'area interessata dal rogo è stata effettuata dal personale di Adrano.

  6. Vicenza, incendio in un garage con bombole GPL

    Nel pomeriggio del 7 luglio, intorno alle 16e30, i Vigili del fuoco sono intervenuti a Tezze sul Brenta, in strada Confine, per l’incendio di un garage e di una baracca in legno dove c’erano due bombole di GP. I Vigili del fuoco, giunti da Bassano del Grappa, Cittadella e Vicenza con quattro automezzi e dodici operatori, hanno circoscritto il rogo ed evitato il coinvolgimento di un grande ricovero attrezzi e mezzi agricoli lì vicino. Le fiamme hanno bruciato un’auto oltre al materiale depositato all’interno, una piccola baracca e del legname depositato all’esterno. Le cause di probabile natura elettrica sono al vaglio dei tecnici dei Vigili del fuoco. Nessuna persona è rimasta ferita.

  7. EMERGENZA COVID-19: monitoraggio impatto virus sul personale del CNVVF

    Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco effettua quotidianamente il monitoraggio del personale rimasto coinvolto nel contagio da COVID-19 o comunque soggetto a misure di quarantena preventiva, attraverso il costante confronto con le Direzioni regionali e gli Uffici centrali del Dipartimento.

    Dal 20 febbraio 2020 sono 1.885 le unità VF interessate di cui 244 quelle risultate positive da inizio emergenza, 1.764 hanno concluso il periodo di quarantena e sono rientrate in servizio, mentre 5 unità sono decedute: un Capo Reparto del Comando di Salerno, un Ispettore Antincendi del Comando di Parma, un Capo Squadra Esperto del Comando di Catania, un Capo Reparto del Comando di Cosenza, un Capo Reparto del Comando di Forlì-Cesena.

    In totale, alla dat

  8. Passaggio di consegne al vertice della Direzione Regionale VVF del Lazio

    In mattinata, presso la sede di via San Giovanni Eudes, vi è stato il passaggio di consegne tra il nuovo Direttore Regionale dei Vigili del fuoco per il Lazio, ing. Giovanni Nanni, e l’ing. Claudio De Angelis che ha rivestito l’incarico dal febbraio 2018. Il direttore uscente ha salutato calorosamente tutto il personale per la fattiva collaborazione dimostrata in questi anni, fa fatto il punto della situazione su quanto è stato fatto e sui progetti in essere e ha evidenziato al suo successore i punti di forza dei Vigili del Fuoco del Lazio. Nanni, reduce dall’esperienza come Direttore dei Vigili del fuoco della Campania, ha ringraziato De Angelis per il processo di crescita avviato da tempo nel Lazio, con i lavori in uno stato di avanzata progressione,

  9. Verona, tragico scontro sulla SR 11

    Intorno alle 13:30, i Vigili del Fuoco sono intervenuti con 4 mezzi e 14 unità, tra questi anche la squadra del distaccamento di Bardolino, al Km 286 della SR11, nel comune di Sona, per un incidente stradale: per cause in corso di accertamento, un’utilitaria si è scontrata frontalmente con un autocarro trasporto Silos di inerti. All'arrivo dei Vigili del fuoco, l'auto alimentata a metano era completamente avvolta dalle fiamme e la sua conducente, una donna di circa sessant’anni, è rimasta carbonizzata all'interno. La Provinciale è stata chiusa al traffico per gli accertamenti del caso da parte delle Forze dell’Ordine.

  10. Messina, interventi su territorio

    In mattinata verso le 11:00, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Patti sono intervenuti in località Librizzi con APS (autopompa serbatoio) e PICK-UP attrezzato per un incidente stradale. Un’auto, con a bordo marito e moglie, è finita fuori strada schiantandosi su un albero. A subire le conseguenze più pesanti è stato l’uomo, imbracato con tecniche SAF (di derivazione Speleo Alpino Fluviale) dai Vigili del fuoco prima di essere affidato alle cure del personale del 118 per le ferite riportate e trasportato con l’elicottero al Policlinico di Messina. La squadra ha potuto fatto rientro intorno alle 14 dopo aver messo in sicurezza e bonificato la zona circostante.

    Nel pomeriggio, i Vigili del fuoco del distaccamento di Milazzo h

  11. Novara, incidente sulla provinciale 11

    Questa mattina, poco prima delle 7, una squadra di Vigili del fuoco è intervenuta sulla sp11, nel comune di Cameriano, per un incidente stradale tra due autovetture. I Vigili del fuoco hanno collaborato con personale sanitario nel soccorrere i cinque feriti, trasportai poi all’ospedale Maggiore di Novara, e hanno messo in sicurezza l’area.

  12. Pescara, il soccorso con l'elicottero integrato dalla presenza dei Sommozzatori

    Un’importante novità riguarda il Reparto Volo dei Vigili del fuoco di Pescara: da lunedì 6 luglio il servizio di soccorso con l’elicottero è integrato dalla presenza fissa dei Sommatori di Roseto. Avere la disponibilità e la presenza a bordo dei Sommozzatori, permetterà ai Vigili del fuoco di rispondere in maniera ottimale e tempestiva ad eventuali richieste di soccorso anche in ambiente acquatico ed iperbarico, andando così a completare la normale attività di soccorso tecnico urgente svolta quotidianamente sul territorio di competenza di Abruzzo, Marche e Molise.

  13. Verona, incidente mortale in A22

    Tragico incidente nel pomeriggio del 6 luglio sulla A22. Un uomo di 37 anni è deceduto intorno alle 16:00 mentre percorreva l’autostrada A22 in direzione Modena. L’uomo era alla guida di un furgone quando all’altezza del km 235,300 ha perso il controllo del mezzo ribaltandosi sulla carreggiata. L’uomo è morto sul colpo. Nell’incidente sono rimaste ferite altre due persone trasportate in ospedale. I Vigili del fuoco hanno messo in sicurezza il furgone e hanno liberato l’autostrada dai detriti provocati dall’incidente. Il tratto autostradale compreso tra lo svincolo A4 e il casello di Nogarole Rocca, in direzione sud, è rimasto completamente chiuso al traffico per circa 2 ore.

  14. Belluno, recuperata una pala gommata

    Nella serata di lunedì, alle 20 circa, i Vigili del fuoco sono intervenuti a Borca di Cadore per il recupero di una pala gommata finita nel pomeriggio nelle acque del torrente Boite durante l’esecuzione di alcuni lavori; l’operatore, fortunatamente, è rimasto illeso. Al momento della caduta il torrente era quasi in secca ma con il passare delle ore, a causa delle avverse condizioni meteo, la portata d’acqua è notevolmente aumentata, con il rischio di spostamento a valle del mezzo. I Vigili del fuoco, intervenuti dai distaccamenti di Cortina e Pieve e con i volontari di Borca, sono riusciti con il personale SAF (Speleo Alpino Fluviale) a imbragare la pala, che è stata poi recuperata dall’Autogrù. Le operazioni di soccorso sono

  15. Padova, spostato un autoarticolato in panne che ha bloccato il traffico in città

    Un TIR che trasportava bobine di nylon si è improvvisamente fermato in mezzo alla strada mentre transitava in corso 13 giugno. Il fatto è accaduto intorno alle 19:30 di lunedì 6 luglio e a causare l’avaria è stato lo spostamento del carico con successiva rottura meccanica. Il mezzo si è immediatamente e improvvisamente bloccato, mandando letteralmente in tilt il traffico. I Vigili del fuoco, intervenuti con tre mezzi, hanno prima sistemato il carico dal TIR a bordo strada e poi hanno spostato il mezzo pesante in una piazzola adiacente alla strada. Fortunatamente non si registrano feriti. Situazione tornata alla normalità solo dopo le 21.

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo