Iscriviti

Menu Principale

Polizza colpa grave

Polizza colpa grave

Tutela legale

Tutela legale

Area Iscritti

Il Conapo

Archivio Notizie

Comunicati

Documenti

Risorse web

Fake news - I video ve li pubblichiamo noi!

FAKE NEWS - I VIDEO VE LI PUBBLICHIAMO NOI!!!

Sindacalisti nascosti dietro l'anonimato stanno inviando video, vignette e locandine (senza citare la fonte di chi li ha fatti) proprio per non esporsi ad eventuali figure di merda.

Ascolta attentamente cosa si dice nell'audio e scoprirai che li era poco prima della firma.

La Usb ha chiesto di parlare ed ha parlato in funzione del fatto che ha dichiarato espressamente di non firmare (cosa che ha fatto).

Il Conapo ha chiesto di parlare ma gli è stato detto (si sente nell'audio) - puoi parlare ma solo a patto di dichiarare di non voler firmare il contratto - Ovviamente il Conapo non poteva dichiarare di non firmare perchè doveva attendere di vedere (come dichiarato da tempo con l'invito a non firmare tutti insieme) cosa facevano i primi 3 (Cisl, Uil e Cgil) per poi prendere la decisione.

Visto che dei primi 3 nessuno ha chiesto la parola (lo si apprende dall'audio che alla domanda di Minniti tacciono i confederali) si è immediatamente dedotto che Cisl, Uil e Cgil avrebbero firmato superando quindi la maggioranza del 50% rendendo valido il contratto.

E quindi rendendo vana la non firma del contratto da parte del CONAPO, che non avrebbe più potuto cambiare niente e con la NON firma esporsi a essere escluso da future riunioni (ricordiamo che il Conapo non essendo firmatario del contratto del 2008 è in una posizione di precarietà rispetto alle altre sigle e oggi è ammesso ai tavoli con riserva per una sentenza non ancora definitiva).

Ascolta bene l’audio.

Tentano di far passare un messaggio che è un offesa alla nostra intelligenza.

SINDACALISTI (nascosti) DA FAKE NEWS TUTTI CONTRO IL CONAPO

Condividi questo articolo:

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo